• Lavela
  • un click per il sarno
  • tvcity promo
  • Santa Maria la bruna
  • bcp
  • Faiella
  • serigraph
  • Miramare

poliziaA seguito degli accertamenti della Polizia di Stato sulle armi rinvenute all’interno dell’abitazione di Giulio Murolo nato a Napoli il 03/02/1967, murolo giuliol’infermiere omicida che venerdì ha ucciso 4 persone e ferito altre 5 nel quartiere Secondigliano, è stato rinvenuto nella sua camera da letto, sotto il letto, un fucile mitragliatore AK 47 Kalashnikov con matricola abrasa illegalmente detenuto. Rinvenuti anche due machete e munizionamento vario sul quale sono in corso accertamenti balistici.

Pertanto il Murolo, oltre ai reati già contestati, duplice omicidio volontario, strage, resistenza a pubblico ufficiale e spari in luogo pubblico, è stato denunciato all’Autorità giudiziaria per il reato di detenzione illegale di arma clandestina e ricettazione.

Sono in corso gli approfondimenti investigativi della Squadra Mobile di Napoli e del Commissariato di P.S. di Scampia.