Stupro in circum, scarcerato il terzo indagato: “Non ci fu violenza”

137

E’ arrivata ieri la scarcerazione di Raffaele Borrelli, il terzo dei giovani coinvolti nel presunto stupro avvenuto il giorno di carnevale nell’ascensore della stazione circum di San Giorgio a Cremano.
La denuncia di una 24 enne di Portici aveva portato all’arresto di Borrelli e di altri due ragazzi, Alessandro Sbrescia e Antonio Cozzolino già scarcerati nei giorni scorsi dal tribunale del Riesame.
Si attendono ancora le motivazioni ma già stanno trapelando una serie di indiscrezioni sul perché della decisione dei giudici.
Le immagini delle telecamere di videosorveglianza avrebbero restituito una vicenda diversa rispetto a quella denunciata dalla ragazza.
Le fasi della violenza non sarebbero documentate dai video, questo uno degli elementi alla base della scarcerazione.

Nelle immagini emergerebbero comportamenti amichevoli tra i tre accusati e la vittima tali da portare i giudici ad escludere che si sia trattato di una violenza. Insieme alla condizione di fragilità psicologica della vittima in cura da diversi anni presso un centro di salute mentale.