Foto 1 (2)Il tavolo, strutturato in due fasi di confronto istituzionale, ha visto la partecipazione dei vertici politico/amministrativi e tecnici dei Comuni di Torre del Greco, Ercolano e Portici, oltre che di rappresentanti tecnici dell’ ”Unità Grande Progetto Pompei” alla luce del virtuoso percorso di cooperazione instauratosi con riferimento all’avviata pianificazione strategica che interesserà la “Buffer zone” del Miglio d’oro.

L’incontro è stato allargato anche ai rappresentanti del Sindacato Italiano Balneari. La prima parte della seduta ha avuto, come filo conduttore, la trattazione delle diverse possibilità di sviluppo della fascia territoriale costiera nella valorizzazione dei principali siti di interesse ricadenti nell’ambito dei Comuni del cosiddetto “Miglio d’Oro”.
Nella seconda parte, sono state invece trattate specifiche tematiche in vista dell’imminente apertura della nuova stagione balneare, con particolare riguardo:

  • alla regolamentazione e sicurezza delle strutture in concessione;

  • sicurezza della balneazione nelle spiagge libere e dotazioni di primo soccorso in riscontro all’esigenza di pianificare, da parte dei Comuni, in un’ottica programmatica e condivisa, tutte quelle necessarie attività e/o iniziative che, una volta adottate, siano in grado di contribuire a garantire l’innalzamento degli standard di sicurezza e fruibilità delle richiamate aree;

  • vigilanza del litorale.

    • I temi emersi e le problematiche affrontate saranno oggetto di una ulteriore interlocuzione tra enti locali ed organi regionali competenti al fine di poter sviluppare una progettualità condivisa.