Pompei: carabinieri e polizia arrestano un 43enne. Aveva tentato di rapinare una prostituta e per farlo l’ha presa a pugni e morsi.

I carabinieri della sezione radiomobile di Torre Annunziata hanno arrestato Aniello Amoruso, 43 anni, di Torre Annunziata, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, la persona e gli stupefacenti, resosi responsabile di tentata rapina aggravata.

Allertati dalla centrale operativa e collaborati da colleghi del locale commissariato della polizia di stato, i militari dell’arma hanno rintracciato e bloccato Amoruso dopo che su via Plinio aveva aggredito a pugni e con morsi al volto una cittadina bulgara 26enne tentando di appropriarsi del denaro dalla donna e desistendo solo a causa del sopraggiungere di alcune autovetture.

La vittima è stata portata all’ospedale di Boscotrecase. I medici le hanno riscontrato “ferita lacero contusa al 3° inferiore e al facciale destro e ferita lacero contusa alla regione parietale sinistra guaribili in 15 giorni.

L’arrestato è stato tradotto nella casa circondariale di Poggioreale.