Tenta di strangolare e poi di accoltellare la convivente. Terrore a via Vittorio Veneto

2354

Un coltello che vola giù dal balcone dal terzo piano di una palazzina in pieno centro a Torre del Greco. Alcuni passanti che immediatamente richiamano l’attenzione di due agenti di Polizia Municipale.

Una storia di violenza che si è consumata proprio nel giorno di San Valentino nella città del corallo e che si è conclusa con l’arresto di un uomo di 51 anni – S.F. – con l’accusa di tentato omicidio.

I fatti ieri intorno alle tre del pomeriggio. Rilevata la presenza del grosso coltello in strada, gli agenti della municipale hanno chiesto conto di quanto successo all’uomo che si era nel frattempo affacciato al balcone. Poco dopo è apparsa anche una donna visibilmente agitata che, senza farsi notare dall’uomo, ha chiesto aiuto.

Da qui la decisione dei caschi bianchi di approfondire la vicenda e di allertare anche gli agenti del commissariato di polizia.

Le indagini sono state avviate repentinamente ed è stato  possibile ricostruire quanto accaduto. A seguito di un litigio legato a motivi di gelosia, il 51enne aveva aggredito la sua compagna.

Dapprima aveva cercato di strangolarla usando una cintura ma la vittima era riuscita a divincolarsi. L’uomo non aveva però desistito dal suo intento e così aveva cercato anche di colpirla con un coltello.  Pronta la reazione della donna che, nonostante la paura, è riuscita a disarmare il convivente facendo volare l’arma giù dal balcone.

Soccorsa in prima battuta dagli agenti del comando di Polizia Municipale, in servizio proprio a via Vittorio Veneto, la donna è stata affidata alle cure del pronto soccorso. Per lei 8 giorni di prognosi, per lui il trasferimento al carcere di Poggioreale.

Il coltello e la cintura sono stati sequestrati dalla Polizia.