LA PISTOLA SEQUESTRATA AL 16ENNEA 16 anni, volto coperto da casco e scaldacollo, alla guida di un potente Sh 300 senza aver preso la patente, gira di notte con una pistola carica e pronta all’uso nella cintola dei pantaloni per il centro di Torre Annunziata, una zona dove gli affari illeciti sono sotto il controllo del clan “Gionta”.
I carabinieri, quelli dell’aliquota radiomobile di Torre Annunziata, l’hanno preso sul corso vittorio emanuele III, dopo un inseguimento nel dedalo dei vicoli del centro storico perché non si era fermato all’alt, cercando di far perdere le sue tracce.
Dopo l’inseguimento i carabinieri hanno scoperto che portava nella cintola dei pantaloni una semiautomatica calibro 7,65 provento di furto, con il colpo in canna e 5 cartucce nel caricatore.
Il 16enne, incensurato, del luogo, dovrà adesso rispondere di detenzione e di porto abusivo di arma da fuoco e di ricettazione (l’arma è stata inviata al Racis per verificare il suo eventuale utilizzo in fatti di sangue e/o intimidazione).
Durante gli accertamenti i militari hanno scoperto che guidava lo scooter senza aver mai conseguito la patente.
Arrestato, è stato trasferito nel centro di prima accoglienza di Napoli sul viale dei Colli Aminei, a disposizione dell’autorità giudiziaria minorile.