WP_20160902_10_16_46_Pro WP_20160902_10_17_53_Pro WP_20160902_11_01_52_Pro WP_20160902_11_03_06_Prodi Marco Esposito 
Torre Annunziata
Cambio al vertice della Capitaneria di Porto di Torre Annunziata. Il Tenente di Vascello Alberto Comuzzi, 34 anni, originario de La Maddalena, sostituirà al comando il 33enne Massimo Valerio Acanfora. L’ormai ex comandante dell’Ufficio Circondariale marittimo torrese, da domani assumerà infatti la guida della Capitaneria di Gaeta.  
Il formale passaggio di consegne è andato in scena lungo Riviera Caracciolo. “Credo di aver raggiunto il mio obiettivo – ha affermato Acanfora, da 3 anni in servizio a Torre Annunziata – . Ho tentato soprattutto di dialogare col Comune e con il sindaco Starita per l’avvio dei lavori alla bretella di collegamento. Un’operazione fondamentale per creare un nuovo indotto e per lo sviluppo cittadino. Qui a Torre – ha poi concluso – lascio  il mio cuore”.
“Chi arriva in questa città piange due volte: quando viene e quando va via – ha invece commentato Starita, prendendo a prestito la celebre battuta dal film cult ‘Benvenuti al Sud’ – . Grazie ai 35 milioni di euro, stanziati dalla Regione Campania, la bretella di collegamento con il Corso e l’escavo del nostro porto saranno presto realtà”. Alla cerimonia, hanno partecipato inoltre il Comandante del Porto di Castellammare di Stabia, Guglielmo Cassone, i sindaci di Boscoreale e di Trecase, ed il consigliere regionale del Pd Mario Casillo.