libera

liberaAlle studentesse e agli studenti

dell’Istituto Superiore “Cesaro-Vesevus”

e di tutte le scuole di Torre Annunziata

Carissime e carissimi,

come referente di Libera, associazione antimafie, “Raffaele Pastore e Luigi Staiano, esprimo la nostra vergogna per la città che vi stiamo consegnando. Alla vostra età dovreste trovare solo serenità, anzi felicità, ed invece scoprite che la vostra scuola è stata usata come deposito di esplosivo e droga. Non sono in grado di immaginare neppure in sogno la sorpresa, la confusione, il timore, l’angoscia che vi pervade, al solo pensare che per un cantonata della sorte potevate saltare in aria.

Chi non si vergogna non è degno di essere cittadino!

Lo stesso concetto di persona perbene va ridefinito: chi tace non è onesto!

Libera è con voi!

Vogliamo riscattarci, camminare assieme a voi per costruire una città vivibile!

Per noi, voi siete al centro della società, non alla periferia. Dobbiamo aiutarvi a trovare spazi di confronto, decisione, attuazione, in cui contiate quanto gli adulti.

Ma anche voi dovete aiutarci. Fate il vostro dovere, ma pretendete il rispetto dei vostri diritti! Stavano per essere violati il diritto alla vita, alla incolumità fisica, allo studio, all’adolescenza, al divertimento, al pieno sviluppo della vostra personalità, garantiti dalla Costituzione italiana.

Ragazzi, non diventate falsi per paura di essere veri!

Trovate il coraggio di avere paura, e nello stesso tempo di agire come se non l’aveste!

Costringeteci ad essere migliori, a non essere unici detentori del sapere e del potere, autorità, guida, educatori, ma compagni di viaggio di un percorso comune. E, ancor di più, smascherate le nostre ipocrisie ed inerzie, se non addirittura clientelismo, corruzione, camorra.

Ecco perché vi ringraziamo di averci invitato alla vostra manifestazione di venerdì 4 dicembre!

Libera è con voi!

Siamo al vostro fianco! Per imparare, non per insegnare! In noi troverete sempre un interlocutore alla pari, per condividere pensieri, progetti, obiettivi, permeati da ideali e sentimenti.

Vi vogliamo bene,

Michele Del Gaudio