palazzo baronale

palazzo-baronaleL’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello alla ricerca di proposte per valorizzare importanti luoghi della città di Torre del Greco. È il senso del “Concorso di idee per la riqualificazione urbana ed ambientale di ambiti e/o siti del territorio cittadino” approvato con recenti delibere di giunta promosse dall’assessore all’Urbanistica Luigi Mele.

In particolare l’attenzione dell’amministrazione si è concentrata su tre specifiche tematiche: riqualificazione urbana ed ambientale della Litoranea; riqualificazione urbana del waterfront compreso tra località La Scala e Ponte di Gavino; riqualificazione urbana ed ambientale del sito circostante stadio Liguori e parco Loffredo.

L’amministrazione punta a trovare valide proposte che possano avere la capacità di adire a specifiche risorse della programmazione del Pon Fesr 2014-2020, in coerenza con il principio di “partenariato rafforzato” di Europa 2020 presente nella proposta della commissione europea: “Nel programma di governo di questa amministrazione – spiega l’assessore Mele – particolare attenzione è stata dedicata al tema del recupero e della riqualificazione urbana, con l’obiettivo di puntare ad un’organizzazione complessiva del territorio, secondo un’idea di qualità e compatibilità”.

Questo ovviamente facendo i conti con le esigue risorse presenti nel bilancio comunale: “Per questo – sostiene il sindaco Borriello – è nostra convinzione che i processi di riqualificazione debbano essere fondati su efficaci partnership strategiche con istituzioni pubbliche, imprese private, organizzazioni di volontariato e comunità”.

Da qui “la necessità – prosegue Mele – di una partecipazione ai processi decisionali sempre più attiva, non limitata a una consultazione superficiale ma che anzi diventi occasione di reale sinergia, per puntare a riqualificare importanti segmenti della nostra città”.

Nelle prossime settimane saranno pubblicati i relativi bandi, aperti alle professionalità adeguate, dove verranno spiegate più nel dettaglio tutte le esigenze dell’ente e tutte le possibilità affidate agli autori delle idee ritenute più valide, comunque sempre conformi alle linee tracciate dall’amministrazione attraverso le proprie delibere.