Va al consigliere comunale Ciro Piccirillo, capogruppo del movimento “La svolta”, la delega alle Attività produttive e al Suap. Una scelta in linea con quanto indicato dal sindaco Ciro Borriello nel decreto sottoscritto nei giorni scorsi – “in materia di deleghe questo organo avverte l’esigenza di essere coadiuvato, nell’esame e nello studio di problemi e materie specifiche, anche da consiglieri comunali, conferendo loro compiti di collaborazione con finalità consultive e con attività ausiliaria di studio, vigilanza e proposta”. “Al consigliere delegato – ricorda il primo cittadino – spetta l’assunzione di tutte le attività connesse alla materia individuata”. Soddisfatto il consigliere Ciro Piccirillo: “Mi sono subito attivato – afferma – per conoscere la situazione legata al mercato del pescato, struttura posta nella zona a ridosso degli ex molini meridionali Marzoli e del porto, per la quale ho avviato un lavoro che punti a una rapida riattivazione. Grande attenzione sarà riservata poi alle aree mercatali e alle esigenze degli operatori con l’obiettivo di creare sviluppo. A tal fine, fondamentali sono i fondi Ue e quelli regionali destinati alla creazione e alla riqualificazione delle attività produttive. Un lavoro impegnativo, nel quale intendo coinvolgere l’intera maggioranza e più in generale tutto il consiglio comunale, consapevole che sulla tematica delle attività produttive si è già evidenziata la piena convergenza di un buon numero di consiglieri comunali”.