Il giorno 16 maggio 2019 alle ore 16:30, presso l’istituto “A. Nobel” di Torre del Greco, sito alla Via Alcide de Gasperi nº80/bis, sarà consegnato il premio intitolato al regista Gennaro Vitiello. L’iniziativa è volta alla diffusione della conoscenza di una personalità di spicco nell’ambito del teatro mondiale, quale, appunto, Gennaro Vitiello, il quale è stato uno dei protagonisti più lungimiranti che hanno dato vita alla sperimentazione teatrale a Napoli e Torre del Greco negli anni ’70 e ’80.

L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione “Scena Sperimentale”, istituita in onore del famoso regista Gennaro Vitiello, che grazie all’impegno costante di Cordelia Vitiello, Presidente dell’Associazione, e figlia del regista, si prefigge l’obiettivo di portare avanti l’opera iniziata dal padre, trasmettendo alle generazioni future l’importanza della sperimentazione teatrale.

L’iniziativa è organizzata dalla FORM.IT. Formazione Italiana, il cui Responsabile scientifico è il Dott. Renato Grimaldi.

“Quando l’indispensabile e desiderato Teatro Pubblico Napoletano darà inizio alle sue attività, dovrà pure impegnarsi a far qualcosa perché non emigrino o periscano quelle forze artistiche teatrali della città che esprimono capacità di rinnovamento, volontà di percorrere nuove strade, legame con le moderne tecniche drammatiche e i modi espressivi nuovi, affermati in altri paesi già da tempo”, queste le parole di Gennaro Vitiello raccolte nell’opera “Taccuino” a cura di Luigi e Raffaele Capano, che racchiude la vera essenza del noto regista attraverso ricordi, articoli da lui scritti per il giornale “la Torre”, traduzioni di importanti opere teatrali straniere, che senza l’impegno di Gennaro Vitiello, in Italia, non si sarebbero conosciute.

L’evento sarà presenziato da diverse personalità di spicco del territorio, le quali interverranno sulla tematica in questione.

In un periodo in cui Napoli sta ritrovando la sua identità, fra passato e futuro, riscoprire un personaggio come Vitiello è doveroso ed indispensabile. La sua arte, il suo pensiero, il ponte fra classico e presente, fra ricordo e rivoluzione, può insegnarci davvero come guadagnare dal passato per investire nel domani.

All’iniziativa parteciperanno: il sindaco di Torre del Greco Giovanni Palomba, la consigliera della Regione Campania e componente VI Commissione consiliare “Istruzione e Cultura” Loredana Raia, l’assessore al Turismo e alla Cultura di Napoli Nino Daniele, l’assessora al Turismo e alla Cultura del Comune di Torre del Greco Anna Pizzo, il direttore del tg2 Gennaro Sangiuliano, il critico di La Repubblica e Presidente dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli Giulio Baffi, i Proff. Universitari Rino Mele e Stefano De Matteis, lo scenografo Giovanni Girosi e il dirigente scolastico del Liceo ”A. Nobel” Annunziata Langella, modera l’evento Ermanno Corsi.