Un cartello di fortuna indica l’avvio dei lavori per la rinascita dell’area giochi all’interno di villa Macrina. Il parco lungo via Nazionale, zona Santa Maria la Bruna, era finito al centro di violente polemiche a causa dello stato di abbandono in cui versavano le giostrine.

Assi rotte, altalene in condizioni precarie e danni evidenti alle strutture rendevano impossibile per le famiglie della zona trascorrere qualche ora di divertimento a villa Macrina. Da qualche giorno, invece, è entrata in azione la squadra di operai che sto provvedendo alla rimozione degli impianti dissestati. Parallelamente si sta procedendo all’installazione di nuove giostre per rendere di nuovo fruibile il parco verde senza rischi per l’incolumità dei bambini. Un’attività di manutenzione che veniva invocata da oltre un anno e che finalmente sta per essere portata a compimento.

Al momento, le strutture in allestimento restano interdette. L’area oggetto della manutenzione è stata infatti transennate in attesa dell’ultimazione degli interventi, come recita anche il cartello affisso all’ingresso della zona dove sono visibili anche cumuli di terreno e macerie. Si sta procedendo anche alla manutenzione del verde pubblico. Insomma, il calvario finalmente sta per finire e il parco pubblico di villa Macrina tornerà fruibile in tempi brevi.