La giunta Palomba ha approvato in serata lo schema di bilancio. Attenzione ai bisogni dei cittadini, manutenzioni ordinarie e straordinarie, assunzione di 22 unità di personale alcuni degli elementi inseriti nel documento che dovrà poi passare al vaglio del consiglio.

Lo ha annunciato il primo cittadino attraverso un post su Facebook :

“Ore 19.30 approvato in giunta schema di bilancio 2019-2021 redatto con la logica ispiratrice di convogliare ogni sforzo verso la soddisfazione delle esigenze della collettività amministrata. Pur non potendo godere di ingenti risorse, visto che i trasferimenti dello Stato sono stati fortemente ridotti nelle annualità precedenti e la nomina impone forti accantonamenti, che riducono le possibilità di spesa corrente, tutti i servizi essenziali sono stati finanziati. In più, grande attenzione è stata riservata al sociale, con l’appostamento di risorse sia comunali, ma soprattutto trasferite dalla Regione, che verranno programmate e spese, soprattutto in aderenza alle esigenze dell’utenza in condizioni di disagio socio-economico. Oltre alla necessaria copertura di spese fisse e continuative, grande attenzione è stata posta alle spese per manutenzioni ordinarie e straordinarie, al fine di mantenere il patrimonio comunale sempre in uno stato soddisfacente. Sebbene a causa della scarsità di risorse non sia stato possibile prevedere nuove assunzioni in un numero pari alle cessazione per pensionamenti, è stata comunque prevista l’assunzione di 22 unità a tempo pieno ed indeterminato per incrementare la forza lavoro di vari Settori dell’Ente nei quali si riscontra già da tempo una carenza di personale. Un importo è stato riservato a spese che verranno programmate nel corso dell’anno per eventi culturali, sportivi, politiche giovanili, al fine di creare momenti di aggregazione che possono generare un circolo virtuoso di fermenti culturali e turistici, che di riflesso potranno dare una forte spinta all’economia del territorio. Tutti gli equilibri di bilancio previsti dalla normativa vigente sono stati rispettati, come anche il principio della prudenza. Si tratta di un documento contabile equilibrato, che contempera tutte le necessità tecniche ed amministrative, con un elevato livello di attenzione ai bisogni dei cittadini, in primis di quelli in situazioni disagiate”.