La rapina era stata perpetrata lo scorso 8 luglio ai danni di una gioielleria nel centro di Torre del Greco.

Due complici, un uomo e una donna, entrando con volto travisato e minacciando i commessi, erano riusciti a portar via circa 2000 euro in gioielli d’oro. La donna era già stata assicurata alla giustizia. L’uomo è stato successivamente identificato dai carabinieri della stazione di Torre del Greco – centro: un testimone della rapina lo ha riconosciuto dai video del sistema di sorveglianza installato nei pressi della gioielleria.
È Ciro Gallo, classe ’68, di Torre del Greco, già noto alle forze dell’ordine. A casa sua i carabinieri hanno trovato i vestiti che l’uomo indossava durante la rapina. Dopo le formalità Gallo è stato tradotto a Poggioreale.