arresto_carabinieriI carabinieri della compagnia di Torre del Greco hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP di Torre Annunziata a carico di due indagati.
Uno è ritenuto responsabile di lesioni personali aggravate e di porto abusivo di arma da fuoco.
L’altro di violazione agli obblighi della sorveglianza speciale.
La misura trae origine da un’indagine coordinata dalla Procura di Torre Annunziata avviata il 14 novembre 2014, a seguito del ferimento a Torre del Greco di Salvatore Cuomo, un giovane del luogo ferito al piede sinistro da un colpo di arma da fuoco in circostanze non definite.
Le investigazioni, svolte principalmente attraverso l’acquisizione e l’analisi di filmati di videosorveglianza, hanno consentito di documentare che tale Raffaele Ascione, conoscente del Cuomo, lo aveva prelevato con la propria autovettura portandolo in un’area appartata e, al culmine di una lite per futili motivi, gli aveva sparato un colpo di pistola (con un’arma che non è sta sequestrata).
E’ anche emersa la violazione dell’obbligo di soggiorno nel comune di Torre del Greco da parte di Luigi Cuomo, fratello della vittima, sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S.
I destinatari del provvedimento sono:
– Raffaele Ascione, nato il 02.10.1986, per i reati di lesioni aggravate e porto abusivo di arma;
– Luigi Cuomo, nato il 23.01.1973, per il reato di violazione degli obblighi della sorveglianza speciale.