Tutto pronto. O quasi. Manca ancora qualche pezzo al puzzle giunta. Nella giornata di ieri i rappresentanti delle liste della coalizione di Giovanni Palomba hanno firmato un documento con la spartizione delle deleghe. Non è chiuso ancora l’accordo sul nome della lista Insieme per la Città. In bilico c’è la delega al Personale contesa tra la formazione di Alfonso Ascione e quella di Ci Vuole Coraggio. Le indiscrezioni dei giorni scorsi sono sostanzialmente confermate, quindi con la decisione di mantenere ferma l’indicazione dell’ex dirigente comunale Vincenzo Sannino in quota IL CITTADINO, nonostante l’iscrizione nel registro degli indagati in un’inchiesta della procura di Torre Annunziata per corruzione e abuso d’ufficio. A lui vanno Lavori Pubblici, Servizi Tecnologici, Decoro e Arredo Urbano. Politiche Sociali e Giovanili, Protezione Civile, Informagiovani, Pics 2014-2020 vanno a Luisa Refuto. In quota Ci Vuole Coraggio Anna Ottaviano e Gennaro Granata. E spuntano anche deleghe sui generis come “diritto al gioco” assegnata alla Ottaviano insieme Attività produttive, Suap, Finanziamenti, Finanziamenti e Fondi Pubblici, Formazione, Avvocatura e Contenzioso, Problematiche e Risorse del Mare, Razionalizzazione Servizi Pubblici, Marketing Territoriale, Benessere Animale, Politiche per la famiglia, Qualità della vita del cittadino. A Granata Demanio, Bilancio e Tributi, Servizi Demografici e al Cittadino, Sviluppo Sostenibile, Sport, Impianti Sportivi e forse Personale. Per Dai entra Anna Pizzo per Eventi, Cultura, Turismo e promozione delle attività turistiche, Pubblica Istruzione, Edilizia Scolastica, Rapporti con il clero enti territoriali e sovra-ordinati, Urbanistica, Politiche per la Periferia. All’assessore che verrà designato per Insieme per la Città verranno assegnate le deleghe Nuova edilizia sportiva, Polizia Municipale, Parcheggi, Patrimonio, Informatizzazione, Cimitero, Problematiche dei marittimi e forse Personale. Ambiente, verde pubblico e sicurezza infine a Pietro De Rosa. L’ufficialità dei nomi e delle deleghe dovrebbe arrivare a inizio della prossima settimana.