IMG-20160416-WA0007 IMG-20160416-WA0008 IMG-20160416-WA0009Non sono bastati duecento sacconi ai volontari del gruppo scout Agesci, ai rappresentanti delle altre associazioni e ai cittadini che sabato pomeriggio hanno preso parte al secondo appuntamento di “Pinete pulite: non essere indifferente, fai la differenza!”, l’iniziativa promossa dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello e in particolare dall’assessore all’Ambiente Salvatore Quirino insieme agli scout.

Tanti infatti erano i rifiuti sparsi lungo le aree verdi comprese tra la zona di Cappella Bianchini e via Boccea (tutte di proprietà private) che i quasi cento volontari hanno ripulito da cima a fondo nell’ambito dell’iniziativa volta a salvaguardare la natura.

“Avessimo avuto altri sacconi, avremmo purtroppo raccolto ancora tanti scarti abbandonati in maniera indiscriminata” fanno sapere i volontari impegnati per tutto il pomeriggio di sabato dopo avere partecipato, domenica 10 aprile, alla pulizia delle pinete nella zona di via Pisani e via Montagnelle. “Ora la speranza – afferma Daniele Lombardi, del gruppo scout Torre del Greco 4 – è che si possa tutelare l’opera compiuta da tutti noi, evitando che cittadini senza un minimo di scrupolo tornino a depositare rifiuti di ogni genere”.

Una speranza condivisa dall’assessore all’Ambiente, Salvatore Quirino: “Ci attiveremo sin da subito – afferma – affinché, già per il prossimo 25 aprile, queste aree siano pattugliate da agenti di polizia municipale. Purtroppo l’amministrazione, oltre a scontrarsi con l’inciviltà di qualcuno, per fortuna la stragrande minoranza dei nostri concittadini, deve fare i conti anche col fatto che queste aree sono di proprietà privata”.

Nel corso della pulizia delle pinete sono stati trovati numerosi scarti derivanti da attività edilizie e anche mezzi di trasporto abbandonati. I volontari impegnati nelle attività di pulizia saranno presto premiati dall’amministrazione comunale con il conferimento di un riconoscimento per l’importante opera prestata.