20160527_110714Giornata di festa questa mattina – venerdì 27 maggio – nell’aula consiliare di palazzo Baronale, dove si è tenuta l’ultima seduta per l’anno scolastico in corso del consiglio comunale dei bambini, l’assise voluta dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello su proposta dell’assessore alla Pubblica istruzione, Romina Stilo.

A rallegrare la mattinata la presenza di un volto noto, il comico napoletano Angelo Di Gennaro, che ha partecipato all’incontro con il baby sindaco e i baby consiglieri comunali che ha trattato la tematica “La cultura del sorriso”, grazie anche all’interessamento del presidente provinciale dell’Unicef, il torrese Mimmo Pesce.

Gli alunni degli istituti comprensivi e delle scuole paritarie prescelti hanno posto domande sia al rappresentante Unicef che a Di Gennaro, che ha fatto divertire i presenti con numerose battute, spesso legate alla vita di tutti i giorni. “È stato bello – ha affermato l’assessore Stilo, che insieme al baby sindaco Elia Nittolo ha presieduto l’assise – chiudere questo ciclo di incontri del consiglio comunale dei bambini con chi, come l’Unicef, con i bambini ha a che fare ogni giorno e per loro spende la propria importante attività nel quotidiano”.

Per Mimmo Pesce invece “la cultura aiuta a tenere i ragazzi lontani da ‘aggeggi’ pericolosi come telefonini, tablet e computer, visto che attraverso internet si nascondono tanti pericoli e rischi per i minori”. Dal canto suo Di Gennaro ha invece sottolineato di avere “apprezzato la freschezza di questi bambini, la spontaneità e la voglia di guardarsi intorno per indicare agli adulti le tante cose che non funzionano e che andrebbero cambiate o almeno migliorate”.

Soddisfatto anche il sindaco, Ciro Borriello, che ha fatto sapere come “l’esperienza con il consiglio comunale dei bambini sia da ritenersi importante e soprattutto riuscita, tanto da pensare di ripeterle e se possibile incrementarla con l’avvio del prossimo anno scolastico”.

Durante l’incontro sono stati sorteggiati tra i rappresentanti del consiglio visite guidate nelle aree protette del parco nazionale del Vesuvio”.