Ciro-Borriello-Torre-del-GrecoSono sei gli istituti comprensivi di Torre del Greco che hanno potuto usufruire di finanziamenti per lavori di controllo, adeguamento e miglioramento di solai e controsoffitti nell’ambito della legge sulla “Buona scuola”. Il risultato è stato reso possibile grazie all’interessamento dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello e in particolare grazie all’impegno assunto dagli assessori ai Lavori pubblici Luigi Mele e alla Pubblica istruzione Romina Stilo. Le sei istituzioni scolastiche cittadine sono Mazza-Colamarino di via Vittorio Veneto (5.000 euro), Sauro-Morelli di via Circumvallazione (4.500), Conte di via Santa Maria la Bruna (4.800), Orsi di via Lava Troia (4.700), Don Bosco di via del Clero (5.500) e Minniti di via Nazionale (5.500 euro). “Il finanziamento – spiega l’assessore Stilo – rientra nell’ambito della legge ‘Buona scuola’, che punta a garantire la sicurezza degli edifici scolastici e prevenire possibili crolli dei solai e dei controsoffitti. Per il 2015 il ministero ha previsto una spesa di 40 milioni per finanziare indagini diagnostiche degli edifici scolastici”. In questo finanziamento l’amministrazione comunale è riuscita a fare inserire sei comprensivi: un risultato importante visto che sono state in tutto ben 13.584 le candidature pervenute al Ministero da parte degli enti locali, mentre le ispezioni autorizzate sono state in tutto 7.304: “Abbiamo tempo – afferma l’assessore Mele – per affidare gli incarichi relativi alle indagini diagnostiche fino al 31 gennaio 2016. Si tratta dell’ennesimo segnale di attenzione dell’amministrazione comunale verso il mondo della scuola e soprattutto verso la sicurezza degli alunni e del corpo docente e non docente”.