Torre del Greco, Frulio e Liguoro tornano all’attacco e chiedono al vicesindaco di dimettersi

346
  • Miramare
  • un click per il sarno
  • Lavela
  • Faiella
  • Santa Maria la bruna
  • serigraph
  • bcp
  • tvcity promo
“Tutto tace”. A parlare sono ancora una volta i due consiglieri di maggioranza Gaetano Frulio e Luisa Liguoro, anime critiche della maggioranza Palomba a Torre del Greco. Un incipit duro quello dei due consiglieri comunali che a inizio giugno hanno inviato una lettera al sindaco. Tre pagine fitte con un bilancio del primo anno di amministrazione in cui hanno evidenziato il loro malumore nei confronti della gestione del mobiliere di via Monsignor Felice Romano.
A poche settimane di distanza ribadiscono la loro posizione e chiedono all’assessore e vice-sindaco Annarita Ottaviano di dimettersi.
“A quasi un mese dal precedente comunicato, nessun cambiamento concreto è stato posto in essere dalla nostra amministrazione rispetto alle emergenze segnalate ed ai nostri auspici”, sono le parole di Frulio e Liguoro, “registriamo nel contempo che qualche altro consigliere ci ha espresso le medesime preoccupazioni”.
“Ci sembra quindi doveroso comunicare che confermiamo la volontà di restare nella posizione di vigili sentinelle sull’operato della macchina comunale e di votare, solo ed esclusivamente, i provvedimenti che riterremo realmente utili al bene della città e propedeutici alle linee programmatiche votate in consiglio”, continuano i due, “a tal proposito abbiamo chiesto al vicesindaco Annarita Ottaviano di fare una scelta organica e conseguenziale alla nostra e di dimettersi subito ringraziandola per il lavoro sinora svolto”.