Riceviamo e pubblichiamo l’intervento dei Giovani Democratici di Torre del Greco

“Adesso basta: che il Sindaco si dimetta!
È da oltre un anno che la nostra città scale le vette di ogni notiziario e quotidiano per gestioni  e scelte politiche fallimentari e vergognose. Dall’arresto dell’ex sindaco Borriello che ci hanno condotto al commissariamento del comune, alle amministrative 2018 con l’inchiesta di fanpage con i video che registravano le irregolarità a pochi metri dai seggi, alla più grande emergenza rifiuti degli ultimi dieci anni (da cui ci auguriamo che, seppur lentamente, riusciremo ad uscirne), fino ai 14 arresti della giornata di ieri.


È da oltre un anno che Torre del Greco si presenta al mondo con un biglietto da visita che non rende giustizia alla dignità di tanti cittadini onesti, per colpa di chi ha ritenuto che posizioni di potere legittimassero ogni condotta più bieca.
Adesso basta.

Il Sindaco Palomba deve assumersi la responsabilità di scelte politiche che ha compiuto per comporre la coalizione che occupa la maggioranza di questo Consiglio Comunale, e che lo ha fatto mentendo a chi nella nostra città vive situazioni di disagio, facendo credere che per pochi soldi, o per pacchi di generi alimentari o la promessa di posti di lavoro la democrazia possa essere sospesa.
Torre del Greco merita di più di un’amministrazione incapace di gestire qualsivoglia problematica, e che anzi, sembra tendere a voler preservare con omertà le più vergognose responsabilità politiche.
Lo abbiamo detto fin dai tempi in cui si trattava di scegliere la coalizione con cui un’ipotetica lista pd si sarebbe dovuta presentare alle amministrative, fino all’indomani della non presentazione della lista stessa: noi con questa maggioranza non abbiamo alcun tipo di affinità politica, non l’avremmo e non l’abbiamo mai appoggiata, nonostante il grande rispetto che nutriamo per le istituzioni, sul quale prevale però il rispetto della nostra città.
Ed è proprio nel nome di questo rispetto che chiediamo al sindaco Palomba e a questa Amministrazione di preservare quel poco di dignità che loro rimane e presentare le proprie dimissioni.
Questa dovrebbe essere la posizione di tutto il Centrosinistra. Partendo dal Partito Democratico, che ormai non ha più alibi per non sciogliere le ambiguità di questi mesi e soprattutto per riprendersi dopo la brutta figura delle scorse elezioni, dove ai nostri iscritti e ai nostri elettori è stato addirittura negato di sostenere il nostro Partito e i nostri valori. È indispensabile una presa di posizione inequivocabile contro questa Amministrazione che occupa indegnamente Palazzo Baronale.
La chiarezza è figlia del coraggio e della fermezza, e in questo momento abbiamo bisogno di mostrare il coraggio di prendere fermamente le distanze da chi sta purtroppo portando la nostra città alla rovina, e condannare ogni scelta e azione politica che ledono alla dignità della nostra amata Torre del Greco.”