Giovedì scorso, nell’aula della Giunta Comunale di Torre del Greco, si è svolto un incontro riguardo l’emergenza rifiuti che grava sul territorio torrese tra il sindaco Giovanni Palomba, l’assessore Michele Borriello, alcuni consiglieri comunali, una delegazione del Comitato di Quartiere Leopardi, un rappresentante dell’Associazione Leopardi e un delegato della Questura di Torre del Greco.

La riunione è stata richiesta dal Comitato di Quartiere in seguito all’ordinanza comunale che prevede lo stoccaggio temporaneo di rifiuti in un’area situata in viale Europa, della ditta F.lli Balsamo. La delegazione di residenti del quartiere ha espresso perplessità in merito alla decisione, anche viste le difficili condizioni in cui riversa la zona proprio in merito alla questione rifiuti.

Sono state diverse le proposte del Comitato per garantire una migliore vivibilità del quartiere. In particolare, i cittadini hanno chiesto all’amministrazione comunale che i rifiuti depositati nell’area individuata provengano esclusivamente dal Comune di Torre del Greco e non dalle città limitrofe, che i mezzi della nu operino solo in orario serale, che sia data autorizzazione ad una rappresentanza di residenti per controllare il rispetto delle norme ambientali nel deposito dei rifiuti, che ogni 15 giorni venga effettuata derattizzazione e disinfestazione nel quartiere, controlli periodici sulle emissioni prodotte dal sito di stoccaggio, che venga ripristinata la figura dell’ispettore della nettezza urbana e che il Comune di impegni a individuare anche ulteriori siti di stoccaggio sul territorio cittadino.