Sanzionare chi sversa rifiuti illegalmente con la misura massima della pena pecuniaria prevista. Sono queste le parole del neo assessore alla Nu del comune di Torre del Greco, Pietro De Rosa, sul suo profilo Facebook.

“Tutto ciò è veramente intollerabile: rifiuti non differenziati, abbandonati in strada (a Torre è vietato, esistono eco punti e siti di prossimità), rifiuti di ristoranti e lidi (per i quali e previsti il ritiro presso l’azienda)” scrive De Rosa sul social network allegando una serie di fotografie scattate nella serata di ieri sulla litoranea corallina.

Continua, dunque, lo sversamento illecito di rifiuti sul territorio torrese, piaga che affligge la città da oltre un anno e che, nonostante i tentativi di intervento del commissario prefettizio Giacomo Barbato negli scorsi mesi e l’arrivo della nuova ditta di smaltimento rifiuti, non ha mai trovato soluzione.

Ora, con l’insediamento della nuova giunta, i cittadini sperano che la macchina comunale possa al più presto rimettersi in moto. Come documentato più volte dall’emittente TVCITY, infatti, su tutto il territorio cittadino, sia in centro che in periferia, la problematica dei rifiuti risulta essere di primaria importanza.

 

“È inevitabile porre fine a questo scempio, con controlli e contestazioni di addebito, sanzionando i trasgressori con la misura massima della pena pecuniaria prevista”, termina il post dell’assessore su Facebook, che in poche ore ha ricevuto decine di commenti e reazioni. “Confidiamo nel tuo carisma”, scrive qualcuno. “Attendiamo i fatti”, commenta qualcun altro.