cantieri-in-via-roma-650x250Gli operai disertano i cantieri del centro cittadino: l’amministrazione comunale corre ai ripari. Scontro tra l’azienda Castaldo, che si è aggiudicata le opere di riqualificazione di diverse strade, e il Comune.
Sopralluogo nei diversi cantieri ancora aperti dell’assessore ai Lavori pubblici Luigi Mele e del direttore dei lavori incaricato dal Comune. Il risultato non è stato dei migliori: nonostante le rassicurazioni fornite la settimana scorsa dai responsabili della ditta al sindaco Ciro Borriello e all’assessore Mele, dopo un brusco stop dei lavori a causa delle avverse condizioni meteorologiche, nei due principali punti ancora interessati da ingenti interventi di riqualificazione, via Beato Vincenzo Romano e piazza Luigi Palomba non risultava al lavoro alcun operaio. Una situazione che è stata subito annotata dal direttore dei lavori nello specifico giornale di cantiere (il registro quotidiano dei lavori) e che verrà segnalata da parte del Comune agli organismi competenti. “Nonostante avessimo incontrato i responsabili della ditta Castaldo la settimana scorsa – afferma l’assessore ai Lavori pubblici – e soprattutto nonostante le numerose rassicurazioni, gli interventi in una giornata come quella odierna, caratterizzata dal sole e dalle positivi condizioni meteo, non sono ripartiti nella maniera più consona. Insomma, a dispetto delle continue sollecitazioni fatte dall’amministrazione all’azienda, la ditta Castaldo risulta ancora inadempiente, aggravando in tal modo le già grosse difficoltà dei cittadini, in particolare dei commercianti e degli automobilisti”. “Purtroppo le normative specifiche e i tempi ristretti legati alla consegna dei lavori, che devono avvenire entro il mese di ottobre di quest’anno – prosegue Luigi Mele – non ci consentono di agire nella piena libertà di azione, anche se non manchiamo mai di riportare quotidianamente tali inadempienze, puntualmente contestate alla ditta, negli appositi atti comunali”.