Torre del Greco, l’opposizione a lavoro per preparare un esposto al Prefetto

271
  • Miramare
  • Faiella
  • serigraph
  • un click per il sarno
  • Santa Maria la bruna
  • tvcity promo
  • bcp
  • Lavela

Mentre si attendono le decisioni del sindaco Giovanni Palomba – dimissionario dallo scorso venerdì mattina – dopo i segnali concilianti arrivati dal consiglio comunale di martedì sera con la maggioranza che si è mostrata compatta, l’opposizione si è messa a lavoro per preparare un esposto da inviare al Prefetto di Napoli. Ad annunciarlo è stato il consigliere Nello Formisano che ha pubblicato una foto che lo mostra in compagnia di Romina Stilo, Valerio Ciavolino e Vincenzo Salerno. Gli esponenti dell’opposizione cittadina contestano “violazioni di legge al comune di Torre del Greco”. 

L’ex sindaco Valerio Ciavolino dalla sua pagina fb ha tuonato contro la “violazione dell’articolo 15 dello Statuto Comunale”, aspetto su cui era intervenuto anche in aula consiliare. “Il mio intervento in consiglio comunale è stato volto alla richiesta di sfiducia al presidente del consiglio, in quanto ha violato l’articolo 15 dello statuto comunale, il quale prevede che il presidente e vicepresidente non possono appartenere allo stesso schieramento. Ancora irregolarità”. Il nodo è legato all’ingresso del vicepresidente del consiglio Spierto nel stesso gruppo del presidente Gaglione.

Il regolamento comunale prevede all’articolo 8 che “l’elezione del Presidente del Consiglio e del Vice Presidente avvengono secondo le modalità previste dallo Statuto”. Statuto che all’articolo 15 in relazione all’elezione del Vice Presidente prevede che “non può appartenere allo stesso schieramento del Presidente”. 

La parola ora passerà al Prefetto.