C’è ancora molta confusione sulle nuove modalità di conferimento rifiuti a Torre del Greco.
L’ordinanza del sindaco Giovanni Palomba firmata il 10 maggio ha decretato il cambio di regole con effetto quasi immediato. Pochissimo tempo per i torresi per metabolizzare giorni e orari di conferimento per la spazzatura.
Per trasferire le informazioni alla cittadinanza sono state coinvolte alcune associazioni cittadine con i volontari che distribuiscono volantini nei pressi degli ecopunti sul territorio comunale.

Tuttavia, sono molti i cittadini che non sono ancora a conoscenza ad esempio del divieto di gettare i rifiuti in mattinata. Siamo stati in zona Sant’Antonio dove tante persone sono entrate in contatto con le guardie zoofile di turno per prendere i manifestini con le indicazioni operative da ieri, 15 maggio.

L’ordinanza prevede che i rifiuti differenziati per tipologia devono essere raccolti in buste comuni tranne che in buste di colore nero. Per gli ingombranti occorre rivolgersi al numero verde 800 99 39 97 per prenotare il ritiro. Lunedì e il venerdì si getta il secco indifferenziato, il martedì, il giovedì e la domenica l’umido, il mercoledì la plastica, il giovedì anche la carta. Sabato è fatto divieto assoluto di depositare i rifiuti.

Dall’Ascom è arrivata una richiesta di incontro all’amministrazione comunale. “Abbiamo chiesto di apportare delle modifiche per venire incontro alle esigenze degli operatori commerciali”, hanno fatto sapere dall’Ascom, “alcune misure sono stringenti soprattutto per gli alimentaristi. Invitiamo i commercianti a comunicarci le loro proposte per poterle rappresentare come categoria”.