Torre del Greco, Palomba ci ripensa. Al momento resta sindaco.

Una mattinata a dir poco intensa quella vissuta a Palazzo Baronale.

Dopo il consiglio comunale infuocato di ieri sera, protrattosi fino a tarda notte, il sindaco Giovanni Palomba aveva fatto trapelare la volontà di dimettersi.

Una decisione che sembrava certa con il primo cittadino arrivato questa mattina in Comune pronto a dire addio al mandato, a nove mesi dall’insediamento. Ore e ore di confronto sono servite a far tornare Palomba sui suoi passi, al momento quindi niente dimissioni. Resta a capo dell’amministrazione.

Ieri sera in aula ci sono state ripetute sospensioni. L’opposizione ha incalzato la maggioranza soprattutto sugli atti relativi alle tariffe Tari. Atti non aggiornati rispetto a nuove disposizioni della Città Metropolitana. Un’anomalia segnalata già prima del consiglio dal Movimento 5 Stelle.

All’ordine del giorno c’era anche il bilancio di previsione 2019/2012.

Sospensione dopo sospensione, il consiglio si è protratto fino quasi all’una di notte con il primo cittadino che ha lasciato l’aula per non farvi più ritorno.