Giacciono esanimi per terra per giorni, causando una vera e propria emergenza igienico-sanitaria. Sono i corpi senza vita di gatti e altri animali, investiti, avvelenati e uccisi per le strade di Torre del Greco.

La denuncia arriva da alcuni volontari corallini, che chiedono una maggiore attenzione da parte delle istituzioni. Una vera e propria strage, quella che si consuma giorno dopo giorno in città.

La rimozione dei corpi dei poveri animali richiede tempo, a causa della lunga trafila burocratica che interventi simili necessitano, e la rimozione richiede, inoltre, un ingente esborso economico da parte del Comune.

Una possibile soluzione, suggeriscono i volontari, è la sterilizzazione dei gatti randagi. “Basta strazi e stragi”, urlano a gran voce. Ora si attende un intervento deciso da parte di amministrazione e Asl, per contrastare un’emergenza che, d’estate e nel periodo più caldo e afoso dell’anno, potrebbe provocare disagi ben più gravi ai cittadini torresi.