aHR0cDovL3F1ZXN0dXJhbmEtdWZmc3RhbXBhLnZveG1haWwuaXQvcnMvY29udGVudC9tYXNpbGxvLmpwZw aHR0cDovL3F1ZXN0dXJhbmEtdWZmc3RhbXBhLnZveG1haWwuaXQvcnMvY29udGVudC9zY2FyaW1ib2xpLmpwZwAvevano rapinato dei ragazzi seduti all’esterno del bar Baraonda a via Calastro per poi scappare. E’ successo nel tardo pomeriggio di ieri a Torre del Greco. A seguito di una segnalazione, sono prontamente intervenuti gli agenti del Commissariato di PS Torre del Greco che hanno arrestato per il reato di rapina in concorso tra loro, Attilio Scarimboli, 41enne, residente ad Ercolano e Mario Masillo 53anni residente a Torre del Greco, già noti alle forze dell’ordine. Gli agenti hanno accertato che poco prima i due uomini avevano rapinato dei ragazzi seduti all’esterno di un bar per poi dileguarsi. Dalle dettagliate descrizioni fornite dai presenti che, vista la situazione di pericolo, hanno allertato le forze dell’ordine, i poliziotti hanno predisposto un serrato controllo di tutte le vie di accesso poste nelle immediate vicinanze.

Poco dopo hanno rintracciato i due rapinatori in via Cesare Battisti all’altezza di via Monsignor Felice Romano in attesa dell’intervento del 118, in quanto malmenati da persone rimaste sconosciute.

I due, dopo le cure dei sanitari, sono stati arrestati dai poliziotti e trovati in possesso di 60€ provento della rapina messa a segno poco prima. I rapinatori sono stati riconosciuti dalle vittime che sono rientrate in possesso dei loro soldi. I due sono stati condotti a Poggioreale.

Masillo ha precedenti per estorsione, resistenza a pubblico ufficiale, evasione, ubriachezza; mentre Scarimboli precedenti per droga, furto, rapina, estorsione, evasione, resistenza a pubblico ufficiale; scarcerato lo scorso 29 aprile per reati analoghi e sottoposto agli obblighi della misura di sicurezza della libertà vigilata.