Torre del Greco ricorda Carlo Parlati: l’intervista alla moglie Luisa e ai figli – VIDEO

294

Carlo Parlati lavorava in un laboratorio di pochi metri, in una villa immersa nella campagna vesuviana. Dal giorno in cui è morto, nulla è stato toccato. Sulla porta d’ingresso e sul cancello, ci sono ancora le pennellate d’azzurro con le quali aveva voluto dare colore alla casa.

Nel laboratorio, la tenda filtra la luce come accadeva allora; la sedia è ancora accostata al banchetto di lavoro e gli attrezzi che usava per incidere, sono nel cassetto così come li aveva riordinati l’ultimo giorno.

Il ricordo della moglie Luisa e dei figli Antonino e Patrizia.

Mariella Romano