Sono durati meno di una settimana i ciclamini piantati dal Corpo Gav in alcune fioriere a Torre del Greco. Ieri sera, infatti, i volontari hanno scoperto che alcuni dei fiori erano stati esportati, e al loro posto erano rimasti visibili soltanto dei piccoli solchi nel terreno.

Lo scorso fine settimana, alcuni cittadini del Corpo guardie ambientali volontarie si erano infatti organizzati per piantare alcuni ciclamini in delle fioriere in zona Sant’Antonio, per donare nuova bellezza al quartiere, nell’ambito di diverse iniziative organizzate dal Corpo Gav. Poi, l’amara scoperta.

Un caso simile è accaduto alcuni mesi fa nella vicina città di Torre Annunziata. L’amministrazione comunale fece piantare dei fiori all’esterno dell’ingresso lato corso Umberto I della Villa del Parnaso. Sono stati sufficienti pochi giorni affinché fossero prelevati da incivili.

Un danno di per sé irrilevante in termini economici, ma che di sicuro deve portare a riflettere sulle motivazioni che possano aver portato ad un simile gesto.