Torre del Greco tra bellezza e rifiuti. Don Patriciello:”Niente da invidiare a Nizza ma bisogna darsi da fare”

380

Don Maurizio Patriciello – In qualità di parroco di Caivano, in poco tempo è diventato uno dei volti più noti della battaglia intrapresa per la rinascita di un territorio inquinato dai rifiuti industriali sversati e poi interrati senza alcuna precauzione nelle campagne. Volto simbolo delle lotte in quella che è stata ribattezzata la “Terra dei Fuochi”, ieri ha partecipato alla giornata della vita alla parrocchia del preziosissimo sangue di Torre del Greco non potendo fare a meno di notare il problema rifiuti che attanaglia la città del corallo da troppi mesi ormai.  “Questa città non ha niente da invidiare a Nizza ma bisogna darsi da fare”, ha detto don Patriciello che ha incontrato anche il sindaco Giovanni Palomba.