buonaNei giorni scorsi i rappresentanti di dieci dei più importanti tour operator della Corea del Sud sono stati a Ercolano per visitare le principali attrazioni cittadine al fine di inserire la città nei pacchetti turistici proposti ai turisti coreani che hanno intenzione di visitare l’Italia. L’assessore al Turismo Ivana Di Stasio, una delegazione della Commissione Cultura del Comune ed una rappresentanza della Pro Loco Hercualneum hanno accompagnato gli ospiti coreani in un tour che toccato il centro di Ercolano, gli Scavi Archeologici, l’Osservatorio Vesuviano e il Gran Cono del Vesuvio. L’incontro con la delegazione di operatori asiatici è avvenuto grazie alla collaborazione con la Turkish Airlines che collega Napoli e Istanbul con dieci voli settimanali ed è una delle principali porte d’accesso tra Europa e Oriente grazie ai collegamenti quotidiani tra Istanbul e Seoul.

«Siamo costantemente a lavoro per favorire la diffusione del brand di Ercolano in Italia e all’Estero. Per una città che punta allo sviluppo turistico, questi appuntamenti rappresentano una vetrina importante per mettere in mostra le attrazioni del territorio a operatori interessati a scoprire percorsi tra le bellezze storiche e naturali italiane», così il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto.

L’Assessore Di Stasio: «In questi ultimi mesi, abbiamo ospitato delegazioni di tour operatori provenienti dall’Estero e, in particolare, da Paesi extraeuropei. Ogni volta, riscontriamo un notevole interesse dei decision maker stranieri per la città di Ercolano ed il suo immenso patrimonio storico e naturale. La collaborazione instaurata con Turkish Airlines è un ulteriore segnale del buon lavoro svolto in questo periodo e rappresenta un tassello importante per lo sviluppo turistico della città».