Un collaboratore del Papa a Torre. L’Arcivescovo Marini oggi al Buon Consiglio e domani a Santa Croce

755
  • Lavela
  • tvcity promo
  • bcp
  • serigraph
  • Santa Maria la bruna
  • un click per il sarno
  • Miramare
  • Faiella

In questi giorni sarà a Torre del Greco uno dei collaboratori di Papa Francesco, l’Arcivescovo Piero Marini. Il Presidente del Pontificio Comitato per i Congressi Eucaristici Internazionali presiederà la Celebrazione eucaristica per la festa della Madonna oggi, 26 aprile, alle ore 19.00, nel Santuario del Buon Consiglio a Leopardi. La mattina successiva si recherà nella Basilica di Santa Croce per venerare San Vincenzo Romano e, alle ore 9.30, presiederà l’Eucaristia.

Monsignor Marini è stato per venti anni accanto a Giovanni Paolo II come Maestro delle celebrazioni liturgiche papali. Un incarico che ha continuato a ricoprire anche nei primi anni del pontificato di Benedetto XVI e che lo ha fatto conoscere e stimare in tutto il mondo come uno dei principali artefici della riforma liturgica voluta dal Concilio Vaticano II. Ha modificato, infatti, le liturgie del Papa e in particolar modo le cerimonie del concistoro, le canonizzazioni e le beatificazioni nonché i riti per l’apertura della Porta Santa, le esequie del Pontefice, il conclave e la Messa d’inizio del ministero petrino.

«Non è la prima volta che l’Arcivescovo Piero viene nella nostra città», ci dice il professore Giuseppe Falanga, che recentemente ha avuto l’onore di discutere il suo secondo Dottorato proprio con Monsignor Marini. «L’ho conosciuto in Santa Croce l’11 novembre 1990, in occasione della storica visita di San Giovanni Paolo II al nostro Parroco Santo, e da allora i nostri rapporti si sono sempre più intensificati». «Quando è venuto altre volte a Torre del Greco egli ha apprezzato il nostro artigianato, il mare e la bontà della nostra cucina», conclude Falanga, «ma questa volta apprezzerà soprattutto la bellezza della nostra fede».