Verso il 14 ottobre, fitto il calendario degli eventi a Torre del Greco per San Vincenzo Romano

278

Duemila torresi alla volta di Roma per partecipare alla canonizzazione del Beato Vincenzo Romano. Hanno preso ufficialmente il via domenica 7 ottobre i festeggiamenti per il Parroco Santo a Torre del Greco con l’accensione delle luminarie. Tutti i biglietti d’ingresso messi a disposizione dalla Prefettura della Casa Pontificia infatti sono andati esauriti. Da Torre del Greco partiranno 20 pullman di cui 11 organizzati solo dalla Basilica di Santa Croce. Sette pullman partiranno tra sabato mattina e sabato pomeriggio. Gli altri viaggeranno di notte e arriveranno alle prime luci dell’alba di domenica in piazza San Pietro dove sarà necessario mettersi in fila per passare i controlli e accedere ai varchi che apriranno alle 7. Prossimo momento significativo a Torre, il 12 ottobre alle 16,30, quando le reliquie del Santo, di ritorno da Procida, a bordo della motovedetta della Guardia Costiera, arriveranno al Porto di Torre del Greco, accompagnate dai pescherecci e dalle barche. A seguire ci sarà la processione verso la Basilica di Santa Croce con partenza dalla banchina del porto e saluto della comunità di Portosalvo: il Beato attraverserà corso Garibaldi, Ponte di Gavina, via Agostinella, largo San Giuseppe dove ci sarà il saluto della comunità parrocchiale, via XX Settembre, corso Umberto, via B. Vincenzo Romano e piazza Santa Croce. Proprio venerdì partirà anche la manifestazione “Devozioni – Itinerari religiosi e popolari tra l’Immacolata, il Vesuvio e il Parroco Santo”, il progetto, realizzato con la direzione artistica di Gigi Di Luca, che intende valorizzare la città di Torre del Greco, attraverso percorsi di fede non solo spirituale ma di vera e propria passione per la città.
Un primo appuntamento dedicato alla religiosità sacra e popolare è previsto per alle ore 16.30 di venerdì presso il Porto di Torre del Greco, dove verranno appunto accolte le reliquie di Vincenzo Romano che arriveranno via mare dall’isola di Procida; alle ore 17.30 seguirà la processione. Poi sul sagrato della Basilica di Santa Croce ci sarà l’azione teatrale “L’attesa” per la drammaturgia e la regia di Davide Sacco con gli attori Ernesto Lama e Gina Perna, la danzatrice Candida Sorrentino e il chitarrista Aniello Palomba