Un esposto già presentato in procura e un altro già pronto, la polizia che ha acquisito il filmato integrale nella redazione di Fanpage e la richiesta di riconteggio di tutte le schede. Sono queste le ultime novità dopo il voto di domenica 10 giugno a Torre del Greco.

A presentare il primo esposto alla procura di Torre Annunziata è stata l’ex vicesindaco Romina Stilo, anche lei candidata nell’ultima tornata elettorale. “Un atto dovuto alla città che tanto desiderava il cambiamento”, le sue parole, “sono più che convinta che non avrà seguito ma abbiamo il dovere di esporre sempre denuncia per non far calpestare i nostri diritti e quelli dell’intera comunità”.

Pronto anche l’esposto dei cittadini che stanno raccogliendo le firme. Anche il candidato a sindaco Giovanni Palomba è andato in villa comunale per firmare, come aveva annunciato: “Invito tutti i candidati, elettori e cittadini a sottoscrivere la denuncia ed a partecipare a qualsiasi manifestazione organizzata per la tutela della legalità del voto”.

Nel frattempo, la redazione di Fanpage ha fatto sapere che la polizia di Torre del Greco si è recata nella sede napoletana “per acquisite le immagini girate dai reporter”.

Il deputato torrese del Movimento 5 Stelle Luigi Gallo ha, invece, inviato un esposto alla prefettura di Napoli “per chiedere un nuovo conteggio di tutte le schede elettorali”, segnalando i “gravissimi episodi di presunti brogli elettorali messi in risalto dal video di Fanpage.it e anche altre anomalie, in particolare incongruenze tra i voti attribuiti al candidato sindaco M5S, Luigi Sanguigno, e quelli letti durante le operazioni dell’ufficio centrale il giorno dopo le elezioni”.