Verso l’8 marzo, a Torre del Greco due settimane di eventi dedicati alle donne – IL PROGRAMMA

411

A Torre del Greco, due settimane di eventi, interamente, dedicati all’universo femminile.

Così da venerdi 8, a sabato 23 Marzo l’Amministrazione guidata dal sindaco Giovanni Palomba, attraverso l’assessorato alla cultura ed eventi, promuove sul territorio cittadino numerosi momenti, finalizzati al coinvolgimento dei cittadini e ad una sempre maggiore sensibilizzazione verso le tematiche, legate, alle politiche di genere.

L’obiettivo é quello di ricordare, in più di 14 giorni di eventi, le conquiste realizzate dalle donne, nei diversi campi, in oltre un secolo di lotte – nonchè – di evidenziare le battaglie ancora da fare, in particolare contro la violenza, per il diritto ad una piena autodeterminazione femminile.

Dalla poesia alla musica, dalla letteratura alla cultura della differenza, tutto é incentrato sulla necessaria educazione al rispetto ed alla salvaguardia della dignità femminile.

Si parte, così, venerdì 8 marzo con un evento di prevenzione attraverso visite gratuite, che saranno realizzate in collaborazione con l’associazione “Oltre il cuore”, per terminare il 23 Marzo prossimo con una iniziativa pubblica contro il bullismo ai danni delle donne, promossa dal “Centro ginnastica Turris”.
Nel mezzo, momenti artistici con una mostra permanente all’ “Ex palestra G.I.L.” dall’11 al 23, con i dipinti dei maestri Ciro Adrian Ciavolino e Filippo Romito, e, con le incisioni dei maestri Donato Frulio ed Andrea Scala.
Ancora, non mancheranno occasioni di approfondimento storico e culturale con vere e proprie manifestazioni sulle maggiori tematiche che riguardano l’universo femminile.
Inoltre, il 13 Marzo, all’ex Orfanotrofio della “SS. Trinità”, avrà luogo il convegno “La donna ed il Navigante” , in collaborazione con il Liceo classico “G.de Bottis” e basato sulla condivisione di filmati, racconti e poesie.
Ancora il 14, l’Istituto dell’ex viale Campania, sarà promotore – al plesso della SS. Trinità – di un evento dal titolo “Museo della Donna”, mentre il 18 sarà la volta di un altro convegno sulla Donna e la Giustizia, insieme alle associazioni “Solo donne Rosanna” e “Centro Onlus”.
Seguiranno, ancora, momenti di approfondimento clinico e pscicologico sulle maggiori problematiche femminili, ma anche finalizzate alla cultura delka prevenzione.

“Sono particolarmente soddisfatta – le parole dell’assessore Anna Pizzo – per ciò che l’Amministrazione é riuscita, senza impiego di risorse economiche, a porre in essere, cercando di offrire alla città ed ai cittadini eventi dei quali é garantita la qualità e lo spessore culturale.
Si tratta di tematiche particolarmente importanti, e, dalla terribile attualità di cronaca, per offrire, soprattutto ai nostri giovani, modelli educativi validi ed opportuni strumenti relazionali.
Voglio, pertanto, ringraziare tutte le realtà culturali ed associative della città che con senso di abnegazione, e, spirito di solidarietà hanno offerto all’Amministrazione comunale le loro idee, consentendo di realizzare un marzo tutto donna”.