Viabilità a Castellammare, posto di blocco del sindaco in giacca e cravatta – VIDEO

67
  • Faiella
  • Miramare
  • tvcity promo
  • bcp
  • un click per il sarno
  • Santa Maria la bruna
  • serigraph
  • Lavela

A Castellammare il sindaco Gaetano Cimmino si improvvisa vigile urbano e ferma automobilisti e centauri. Storie di un ordinario week end nella cittadina stabiese dove nelle ultime settimane i temi della mobilità e della sicurezza sono diventati prioritari. Clamorosi incidenti, pedoni travolti e caos urbano hanno portato a dichiarare guerra a chi non rispetta le regole. L’amministrazione ha avviato da qualche tempo azioni mirate con il cosiddetto “pattuglione” della Polizia Municipale. Spesso il primo cittadino sta accompagnando agenti e ufficiali del comando stabiese nelle strade cittadine per affiancarti nei controlli. Sabato sera però è andato addirittura oltre e con giacca e cravatta ha preso parte attiva al posto di controllo della Polizia Municipale, andando oltre quelle che sono le funzioni riconosciute al sindaco in materia di polizia stradale, come ha fatto notare qualcuno nei commenti postati sui social. Qualcun’altro ha apprezzato la discesa in campo di Cimmino, ma gli stabiesi chiedono soprattutto continuità nei controlli e presidi più costanti del territorio. Centauri con caschi non allacciati, automobilisti alla guida con il cellulare sono finiti così nella rete dei controlli nel pieno della movida di via Mazzini e si sono trovati protagonisti di un video con tanto di logo del comune di Castellammare.
Dall’opposizione non manca l’ironia. “Le immagini che avete visto l’altra notte sembravano le riprese di un film e infatti…Con viva e vibrante soddisfazione vorrei socializzare con voi tutti, il mio nuovo soggetto filmico”, ha scritto il consigliere Tonino Scala, già scrittore e regista, “è la storia di un bel giovine, un ingegnere di periferia, eterno ragazzo che si candida a governare una città difficile come Castellammare, riesce nell’ardua impresa e dopo un anno di governa si ritrova all’una di notte a regolare il traffico”.