In merito al procedimento penale di Torre del Greco, UNICEF Italia comunica tramite i propri profili aziendali di essere completamente estranea ai fatti dell’inchiesta. 

“Si precisa che l’UNICEF non ha mai promosso né autorizzato alcuna distribuzione di pacchi alimentari, tanto meno con logo della propria organizzazione.

L’UNICEF in questa vicenda è parte lesa ed è in attesa dei risultati dell’indagine per valutare eventuali azioni legali da intraprendere a sua tutela.

Precisiamo inoltre che il volontario Domenico Pesce non ricopre più da tempo alcun ruolo all’interno del Comitato Italiano per l’UNICEF”, conclude la nota.