tgkidsAula consiliare affollata questa mattina – mercoledì 10 febbraio – da dirigenti, docenti e alunni degli istituti comprensivi cittadini per la conclusione del progetto “Tg kids-piccoli giornalisti crescono”. L’iniziativa, voluta dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello su impulso dell’assessore alla Pubblica istruzione Romina Stilo, ha visto coinvolti venti ragazzi che frequentano le terze classi delle scuole secondarie di primo grado del territorio. Realizzato dall’associazione Italian centoxcento onlus, è stato portato avanti dalla redazione giornalistica dell’emittente web Tv city, con il coordinamento giornalistico di Antonella Losapio, mentre la parte tecnica è stata curata da Ciro Gaglione.

Sono serviti 17 incontri – tra lezioni in aula e uscite in esterna – per trasformare i giovanissimi alunni in aspiranti giornalisti. Ma alla fine – guardando il prodotto finale proiettato a palazzo Baronale – l’intento ha colto nel segno: i ragazzi infatti hanno confezionato un vero e proprio telegiornale, che ha affrontato le problematiche delle loro scuole ma anche il rapporto con l’amministrazione comunale insieme a qualche pezzo di colore, della durata complessiva di circa 25 minuti, arricchito nel finale dai saluti e dagli “errori” fuori onda degli aspiranti giornalisti.

tgkidsNei servizi curati dai ragazzi di “Tg kids” anche le interviste al sindaco Ciro Borriello e all’assessore alla Pubblica istruzione Romina Stilo: “A voi ragazzi – ha detto il primo cittadino – posso solo dire che il vostro capitale è la conoscenza. Non smettete mai di arricchirla”. “Questa prima edizione – ha detto l’assessore – è stato un successo e, se ci saranno le condizioni, sono certa che si replicherà anche l’anno prossimo”.

tgkids2“Siamo soddisfatti – il commento di Antonella Losapio e Ciro Gaglione – per i risultati conseguiti, per l’impegno, l’interesse, la curiosità e la voglia di imparare mostrate dai ragazzi. Ringraziamo l’amministrazione comunale e i dirigenti scolastici per la fattiva collaborazione”. Proprio i presidi presenti a palazzo Baronale hanno sottolineato che “Tg kids” è stato “un progetto molto innovativo”.