palazzo baronale

palazzo-baronaleNon solo asilo nido. Dall’anno prossimo l’offerta scolastica per i bambini di Torre del Greco si arricchirà di un’altra importante opzione: si tratta della sezione Primavera, che per la prima volta in città sarà realizzata nella scuola elementare Don Bosco. È il frutto del lavoro compiuto dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello, che si è vista approvare dal Ministero dell’Interno la propria proposta inserita all’interno dei Pac (piani di azione e coesione per l’infanzia).

In totale al Comune arriveranno finanziamenti pari a un milione e 88mila euro, destinati alla ristrutturazione dei locali della scuola Don Bosco dove ospitare i bambini della sezione Primavera e garantire, per l’intera durata del prossimo anno scolastico, la gestione delle attività. Al contempo, parte di questi soldi serviranno a coprire le spese per le attività nel 2016/2017 dell’asilo nido, partito da poco più di un mese all’interno dei locali individuati alla scuola Angioletti, che quindi proseguirà anche il prossimo anno senza gravare sul bilancio comunale.

“Si tratta di un altro importante risultato raggiunto in termini di politiche sociali – afferma il sindaco, Ciro Borriello – che va ascritto al lavoro svolto fino a poche settimane fa dall’ex assessore Donato Capone. Lavoro che ci permetterà di offrire ai genitori una doppia opportunità che finora non era mai stata proposta da nessuna altra amministrazione”.

A proseguire l’attività sarà ora l’assessore alle Politiche sociali, Domenico Balzano: “Con questi finanziamenti – spiega – si vanno a garantire i lavori per riqualificare gli ambienti della Don Bosco che ospiteranno l’anno prossimo la sezione Primavera, le spese di gestione e, al contempo, anche il proseguimento per un altro anno dell’asilo nido. Insomma, il Ministero ha premiato la bontà del lavoro compiuto da questa amministrazione”.