In una conferenza stampa da Palazzo Chigi, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato nuovi aiuti per centinaia di miliardi di euro a favore delle imprese per il rilancio economico dopo la crisi provocata dall’emergenza Coronavirus.

Il decreto approvato questa sera dà liquidità immediata per 400 miliardi di euro alle imprese italiane. Metà per finanziare il mercato interno e i restanti 200 miliardi per potenziare l’export.

“Non ricordo un intervento così poderoso nella storia della nostra Repubblica a sostegno delle nostre imprese”, ha dichiarato il premier. “Una vera potenza di fuoco, una cifra enorme”, ha aggiunto. I fondi verranno erogati attraverso prestiti secondo i normali canali finanziari, con la particolarità che lo Stato offrirà una garanzia affinché il tutto avvenga in modo celere e sicuro.

Sono stati inoltre sospesi i versamenti di tributi anche per i mesi di aprile e maggio. Sono state approvate anche alcune novità in merito all’insegnamento scolastico. Viene resa obbligatoria per tutte le scuole la formazione a distanza, e, nel caso in cui non si rientri in classe dopo il 18 maggio, l’esame di maturità consisterà esclusivamente in una prova orale, mentre l’esame di terza media sarà sostituito con una tesina multidisciplinare.

Infine, Conte ha lanciato un appello al senso di responsabilità degli italiani, affinché restino a casa nei giorni di Pasqua per non vanificare i risultati raggiunti finora.

In diretta da Palazzo Chigi

Pubblicato da Giuseppe Conte su Lunedì 6 aprile 2020