“Estendere gli aiuti anche agli stagionali ‘occasionali’ del turismo, concedere il bonus fiscale per abbattere le barriere architettoniche e aiutare gli avvocati a recuperare i crediti già liquidati per l’attività prestata col gratuito patrocinio”: questi gli obiettivi perseguiti con gli emendamenti presentati dal Deputato di Italia Viva, Catello Vitiello

“Per non lasciare indietro nessuno, occorre ricordarsi dei lavoratori stagionali che non rientrano in quella categoria contrattuale. Con uno degli emendamenti presentati oggi chiediamo di estendere il beneficio anche ai lavoratori del settore del turismo che di fatto sono stagionali, ma formalmente assunti con un contratto a termine”. Lo dichiara il deputato di Italia Viva Catello Vitiello, facendo riferimento a un emendamento depositato al dl Rilancio in commissione Bilancio alla Camera. Si sta discutendo, poi, anche di un altro importante provvedimento:

“Riteniamo di fondamentale importanza estendere il bonus fiscale anche agli interventi finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche. In un paese civile pensare all’efficientamento energetico è certamente prioritario, ma non è da meno garantire l’adeguamento degli edifici e il benessere delle persone disabili!”. Infine, per i professionisti: “Abbiamo previsto un emendamento per consentire agli avvocati di ottenere l’accreditamento diretto su conto corrente bancario o postale dei crediti vantati nei confronti dello Stato per l’attività prestata con lo strumento del gratuito patrocinio. Una modalità già prevista prima del 2006, quando ancora era prevista l’anticipazione presso gli uffici postali delle spese di giustizia”, le parole di Catello Vitiello.