Bosco Vandra

Allarme ambientale tra Lazio e Campania: a rischio il ‘Bosco Vandra’. Il comunicato dell’Associazione Primaurora:

“Al confine tra Lazio e Campania, nella mitologica Città di Rocca di Evandro, sorge un meraviglioso bosco di latifoglie, che con le sue numerosissime specie floristiche e faunistiche rappresenta uno scrigno di biodiversità per un territorio fortemente antropizzato e cementificato. Questo bosco è un polmone verde in un mare grigio e, nonostante rappresenti una grande ricchezza per questo territorio, potrebbe presto essere raso al suolo per dare spazio ad un AREA INDUSTRIALE. Si, avete capito bene. Nel 2020 si pensa ancora di radere al suolo i boschi per soffocare la fertile terra il freddo cemento. Gli amici del ‘Comitato Civico Feudo Bosco Vandra Rocca D’Evandro’ sono in prima linea per evitare che questo avvenga e noi li aiuteremo, ma hanno bisogno del supporto di tutti. Il Bosco Vandra non può e non deve diventare un area industriale!”