miglio
Quattro scuole per andare “alla scoperta delle bellezze del Miglio d’Oro”. È il risultato di specifici percorsi didattici finalizzati alla realizzazione di brochure che avessero l’obiettivo di promozionare le quattro città comprese tra Torre del Greco e San Giorgio a Cremano. È il risultato di “Alla scoperta del Miglio d’Oro”, il progetto che fa parte di un più ampio piano di lavoro volto al potenziamento dell’educazione dei giovani al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico, rientrante nel  Pon 2014-2020.
La conclusione dell’iniziativa, svoltasi nei locali dell’ex Palestra Gil di via Vittorio Veneto a Torre del Greco, è stata una grande festa che ha messo in vetrina i lavori realizzati nei mesi scorsi dai ragazzi dei comprensivi Iovino-Scotellato di Ercolano e De Nicola-Sasso di Torre del Greco, e degli istituti superiori Francesco Degni di Torre del Greco ed Enrico Medi di San Giorgio a Cremano. Partner del progetto la Form.It-Formazione Italiana guidata da Renato Grimaldi.
“Il progetto – spiega Grimaldi – si è posto l’obiettivo di far conoscere e far riscoprire le realtà artistico-culturali affinché i ragazzi possano interiorizzare il concetto di bellezza e di appartenenza al territorio, nonché quello di protezione e conservazione dei siti. Non dobbiamo infatti dimenticare che saranno loro i cittadini del domani e loro dovranno portare avanti ‘il bello’ della nostra terra. Bellezze che spesso abbiamo dimenticato o poco valorizzato e che invece rappresentano una risorsa economica sulla quale puntare”.
Il progetto aveva una duplice finalità: coinvolgere i giovani alla scoperta e conoscenza dei siti, ma anche trovare le forme più giuste di promozione e valorizzazione dei beni culturali individuati. Infatti il progetto è stato volto alla realizzazione di brochure in diverse lingue, create dagli studenti con l’obiettivo di incanalare i flussi turistici verso questi siti così unici e rari, ma spesso anche poco conosciuti.
Alla serata conclusiva hanno preso parte il sindaco di Torre del Greco Giovanni Palomba; la consigliera regionale Loredana Raia; l’assessore alla Pubblica istruzione di Torre del Greco Enrico Pensati; i dirigenti scolastici degli istituti coinvolti.