ambulanza

E’ stata salvata grazie al tempestivo intervento di un finanziere, una donna ultraottantenne di Castelvenere rimasta imprigionata nella sua abitazione in seguito ad un incendio causato da un corto circuito.

La donna, che era sola in casa, durante la notte non si è accorta dell’incendio Ad accorgersi di quanto stava accadendo è stato un finanziare in servizio a Piedimonte Matese, che vive a pochi passi dall’abitazione dell’anziana.

Così, dopo aver dato l’allarme, il finanziere ha sfondato una finestra ed è entrato in casa tra le fiamme riuscendo a mettere in salvo la donna.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri ed i sanitari del 118 che hanno ricoverato la donna in ospedale per una forte intossicazione.
I pompieri hanno lavorato a lungo per domare le fiamme che hanno danneggiato anche il primo piano dello stabile che ha riportato seri danni.

Articolo precedenteRamadan: a Napoli preghiere in più piazze dopo fine lockdown
Articolo successivoBCP: l’Assemblea dei Soci ha approvato il Bilancio d’Esercizio 2021