Cimmino
Il sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino, ha firmato oggi l’ordinanza sindacale n. 126 del 19 marzo 2021, con cui ha prorogato fino a domenica 28 marzo i provvedimenti contenuti nella precedente ordinanza.
Tra le principali misure che inaspriscono le disposizioni già previste dall’Area Rossa tuttora in vigore in Campania, ci sono le restrizioni per gli esercizi commerciali di vendita al dettaglio, la cui attività è consentita dalle ore 5 alle ore 18. La vendita con consegna a domicilio è consentita dalle ore 18 alle ore 22 per gli esercizi di vendita di generi alimentari e per gli esercizi di vendita di saponi, detersivi e affini.
Inoltre le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, pizzerie, gelaterie, pasticcerie e similari) sono consentite: sia nella forma di ristorazione con asporto sia nella forma di ristorazione con consegna a domicilio nella fascia oraria dalle ore 5 alle ore 18; esclusivamente con consegna a domicilio dalle ore 18 in poi. In tale fascia oraria la consegna a domicilio non è consentita a bar e altri esercizi simili senza cucina.
L’accesso alla villa comunale e agli arenili è consentito dalle ore 6.30 alle ore 8.30, esclusivamente per l’attività sportiva individuale.