• Santa Maria la bruna
  • Miramare
  • Faiella
  • tvcity promo
  • Lavela
  • serigraph
  • un click per il sarno

Sulla pagina Facebook del Comune di Torre Annunziata, il sindaco Vincenzo Ascione fa il punto sulla situazione attuale all’ospedale di Boscotrecase. Di seguito le sue dichiarazioni.

“Da quando l’Ospedale di Boscotrecase è diventato centro di riferimento Covid, ogni giorno intrattengo lunghi colloqui telefonici con la direzione strategica per aggiornami costantemente su tutto ciò che accade all’interno della struttura a seguito della riconversione. Provo a limitare gli aggiornamenti ad una sola volta a settimana al fine di non appesantire oltre misura viste le tante notizie che circolano in continuazione sui social.
Da quanto appreso stasera, a fine settimana praticamente, questo è lo stato attuale della situazione dell’ospedale: ci sono 29 pazienti ricoverati di cui solo 7 in terapia intensiva ma ne arriveranno altri nei prossimi giorni e proprio per questo motivo continuano le attività necessarie ad aumentare la ricettività della struttura che a breve potrà contare su 30 posti di degenza al secondo piano e 30 posti di subintensiva al terzo piano, più 12 posti di terapia intensiva e 14 posti di degenza al piano terra nell’ex pronto soccorso. Lo stato di salute dei pazienti è stazionario. Sono sottoposti a trattamento farmacologico e da ieri è cominciata anche la somministrazione del tocillizumab, farmaco sperimentale da protocollo degli ospedali Cotugno e Pascale. È implementata la pianta organica con l’arrivo di infermieri, anestesisti, medici e altri operatori sanitari. In alcuni casi gli esterni, esperti in terapia intensiva e pneumologia, stanno anche svolgendo un ruolo di affiancamento e formazione ad esempio per il personale c.d. ordinario che ha meno esperienza con la terapia intensiva, per la prima volta realizzata all’interno della struttura. A tutti sono garantiti ogni giorno 150 kit di dispositivi di protezione individuale. Inoltre a breve arriverà in struttura anche un supporto psicologico per affrontare l’importante lavoro che stanno svolgendo. Da oggi è attivo anche un nuovo sistema di sanificazione e disinfestazione che poche strutture hanno in Italia con sistema robotico a tecnologia no-touch in grado di sanificare gli ambienti in solo otto minuti attraverso raggi ultravioletti che distruggono batteri e virus.

La direzione strategica sta svolgendo un lavoro immane, 24 ore al giorno, una corsa contro il tempo insomma, per dotare la struttura di tutte le tecnologie necessarie per operare e che comunque nonostante le tante difficoltà stanno arrivando pian piano, ogni giorno, in Ospedale. Medici, infermieri e tutti gli operatori sanitari e di sicurezza, continuano invece a svolgere un lavoro quotidiano straordinario, di grande sacrificio e generosità. Come sapete abbiamo attivato anche una raccolta fondi alla quale stanno aderendo anche gli altri comuni limitrofi e ci stiamo organizzando per soddisfare le esigenze che ci vengo segnalate.

Con tutti gli altri sindaci, che come me stanno dedicando ogni giorno la massima attenzione all’ospedale e con i quali nascerà dalla prossima settimana un coordinamento istituzionale permanente, a nome di tutti i consiglieri comunali e delle comunità coinvolte, esprimiamo a tutto il personale sanitario un sentimento di profonda riconoscenza”.