• Faiella
  • tvcity promo
  • un click per il sarno
  • Santa Maria la bruna
  • serigraph
  • Lavela
  • Miramare

Nuovamente in diretta su Facebook, il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha aggiornato sugli ultimi sviluppi e le ultime misure messe in atto per arginare la diffusione del Coronavirus.

“Ieri punto di svolta per il contagio nella nostra regione”, ha detto De Luca. “Oggi abbiamo in Campania 1318 persone in isolamento domiciliare controllato, di cui un centinaio positivi al Covid-19 ma asintomatici. Ciò significa che abbiamo fatto un lavoro di prevenzione straordinario: in media per ogni contagiato abbiamo contattato e posto in isolamento circa 10 persone”.

“Tuttavia questo lavoro di prevenzione rischia di essere vanificato dall’arrivo di centinaia di persone dalle regione del nord. Dobbiamo aspettarci quindi un picco di contagi nei prossimi giorni nella nostra regione, nonostante le misure che abbiamo preso con l’ultima ordinanza”.

De Luca ha esordito la diretta ringraziando e rimarcando il lavoro svolto dalle istituzioni, dagli enti competenti e dal personale sanitario, e ha annunciato che la scadenza per presentare la domanda per il rinnovo dell’esenzione del ticket, prevista il 31 marzo, è rinviata di tre mesi per evitare la necessità di recarsi agli uffici dell’Asl.

“Nelle ultime ore abbiamo attrezzata già ulteriori 50 posti in terapia intensiva, e siamo al lavoro per attrezzarne altri quanto prima”. Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale, De Luca ha aggiunto che si è deciso di non annullare alcuna corsa di pullman o treni nonostante la chiusura di scuole e università per evitare il sovraffollamento degli stessi. Inoltre, il Presidente ha chiarito che le misure restrittive per i rientri dal nord Italia non valgono per gli autotrasportatori, ma soltanto per studenti e lavoratori fuori sede o chiunque provenga da zone rosse non per motivazioni lavorative.

“I centri di riabilitazione restano aperti, mentre abbiamo dato indicazioni alle Asl per scaglionare quanto più possibile gli interventi e per rinviare quelli non urgenti. Domani daremo notizie e firmeremo un’ordinanza per chi abbia babysitter in casa”.

Si conferma la linea dura del Presidente campano contro i locali notturni: “Questa mattina abbiamo chiesto al governo di firmare un’ordinanza per la chiusura di tutti i locali alle ore 18, dopo ciò che abbiamo visto negli scorsi giorni”. De Luca chiede responsabilità ai giovani, non solo per se stessi ma anche e soprattutto per i propri familiari. Ha inoltre sottolineato il gesto di sensibilità e di spirito civico compiuto da un gruppo di gestori di bar e ristoranti che hanno dato la propria disponibilità a chiudere autonomamente i propri locali di sera per la tutela della salute pubblica.

De Luca ha concluso il proprio intervento con un appello: “Limitate il più possibile gli spostamenti e gli incontri. Siate fiduciosi, il problema lo risolveremo. Dobbiamo solo decidere se vogliamo risolvere questo dramma in un paio di mesi o preferiamo trascinarci questo fardello per mesi o anni. Siamo pronti ad affrontare qualunque emergenza”.

https://www.facebook.com/vincenzodeluca.it/videos/221020245758970