Covid-19 nel mondo: cresce preoccupazione. Oms con un tributo all’Italia

55

I casi positivi da coronavirus nel mondo hanno superato i 32 milioni. Le vittime sono più di 987mila. Gli scienziati statunitensi ritengono che il virus stia mutando, diventando più contagioso. Dati preoccupanti registrati anche dall’Unione Europea che avverte: “Pandemia peggiore adesso rispetto al picco di marzo”. 

Intanto l’Organizzazione mondiale della sanità ha pubblicato sui social un video-tributo che racconta la storia dell’esperienza italiana. “L’Italia è stato il primo Paese occidentale ad essere stato pesantemente colpito dal Covid-19. Il governo e la comunità, a tutti i livelli, hanno reagito con forza e hanno ribaltato la traiettoria dell’epidemia con una serie di misure basate sulla scienza” – ha affermato l’OMS.

Bar e ristoranti chiusi, a partire da lunedì in Francia. Lo affermato ieri sera il ministro francese della Sanità, Olivier Veran che si è rivolto alla popolazione con un appello per limitare le interazioni sociali: “Dobbiamo proteggere i nostri ospedali. Dobbiamo proteggere i nostri servizi di rianimazione. Dobbiamo proteggere i francesi».

Innovazione e progresso in Finlandia. Ad Helsinki nato un nuovo programma per scoprire in pochi secondi la positività al virus. Si tratta di cani che sono in grado di rilevare la presenza del coronavirus in 10 secondi. I primi test all’aeroporto della capitale finlandese. “E’ molto promettente. Se funziona, potrebbe rivelarsi un buon metodo di screening in altri luoghi come ospedali, case di cura e in occasione di eventi sportivi e culturali.” – ha affermato una ricercatrice del programma.

Infine in India si contano ormai quasi 6 milioni di contagi e più di 90mila vittime. E’ il secondo Paese più colpito dalla pandemia dopo gli Stati Uniti.

(Fonte La Repubblica)